Concerti virtuali: la nuova era dell’industria musicale

Con il grande evento di giovedì 25 marzo abbiamo chiuso il mese dedicato alle tecnologie e all’innovazione digitale. Già nella scorsa diretta avevamo affrontato un primo aspetto di questo argomento con Luca La Mesa e Anna Pettinelli. Grazie ai loro interventi abbiamo capito come funzionano i social e cosa potrebbero diventare se tutti noi li usassimo consapevolmente.

Invece, con questa nuova live ci siamo spostati dall’ambito della comunicazione alla musicache ha dovuto fare i conti con le limitazioni imposte all’esperienza fisica del concerto dal vivo. Infatti, lo scorso anno abbiamo assistito a varie iniziative partite dai profili social di molti artisti che hanno voluto tenerci compagnia con le loro esibizioni. Proprio come hanno fatto Daniele Genovese, direttore creativo del famosissimo locale “Blue Note”, e Ciro Buccolieri, CEO dell’etichetta discografica THAURUS. Ecco come si sono adoperati i nostri ospiti per digitalizzare le loro experience musicali.

Show & Music & Innovation &more

È possibile stravolgere le dinamiche di un intero settore introducendo nuovi tipi di esperienze, connesse, digitali, innovative &more. Ma si può fare a meno delle sensazioni fisiche connesse alle esperienze? È possibile riprodurre digitalmente anche ciò che ognuno di noi prova in certe situazioni?

Queste sono i primi argomenti che abbiamo voluto affrontare con Daniele che ci ha spiegato i pro di uno spettacolo completamente digitalizzato rispetto al classico live. Infatti, il digital concert è un qualcosa che integra il concerto fisico e che ha la capacità di renderlo disponibile ad una quantità di persone altrimenti irraggiungibili, oltre a poter essere più facilmente arricchito con altri contenuti che appartengono al media digitale. Nell’ottica &more di glo, la possibilità di far incontrare la dimensione fisica e digitale rende unica questo tipo di fruizione da parte del pubblico.

Inoltre, soprattutto nei mesi più duri di lockdown, i concerti digitali hanno tenuto vivo l'entusiasmo e ci hanno fatto sentire in qualche maniera vicini. Daniel ci ha ricordato che lo stesso Blue Note, nel maggio 2020, ha portato nelle case degli utenti un concerto che altrimenti si sarebbe potuto svolgere solo mesi dopo.

Anche Ciro Buccolieri con i suoi artisti ha dovuto affrontare questo tipo di trasformazione. In particolare, il nostro simpaticissimo ospite ha voluto sottolineare come la musica non si debba fermare proprio nei momenti più difficili. Dunque, ben vengano tutte le iniziative streaming, che per quanto non potranno mai sostituire definitivamente l’esperienza dal vivo di un concerto, possono ad esso affiancarsi e per il momento supplire.

Infine, sia Daniele che Ciro hanno voluto evidenziare come le live streaming avranno un futuro anche una volta che torneremo alla "normalità". Questo perché gli eventi digitali permettono di poter parlare a persone che si trovano dall’altra parte del mondo. Pertanto, secondo il loro punto di vista, sarà importante dare spazio alle nuove tecnologie e lavorare affinché le dirette online possano diventare quanto più suggestive e realistiche possibili.

Nuovo mese e nuovo tema: pronto per il grande schermo?

Se i virtual concert ti sembrano incredibili allora non dovrai assolutamente perderti le dirette di aprile. Il tema sarà il cinema, ma scopriremo l’&more della sua unione con la dimensione tecnologica e digitale. Noi ti aspettiamo come sempre in diretta dal gloTMflagship il prossimo 8 aprile alle 19 sul canale Instagram @glo_italia. Continua a seguirci per non perderti le nostre novità!