Brand e beneficenza: ART&more per la città di Napoli

Le iniziative di beneficenza sono sempre una buona idea! Quando si riesce a legare il proprio brand ad una bella iniziativa, che riesca anche ad avere effetti positivi per la società non si può che andarne fieri. Quando possibile, infatti, fare charity è un gesto davveroTM apprezzabile, che può restituire speranza. Che sia grande o piccolo, l’aiuto è sempre da promuovere.

È da questo desiderio che nasce il progetto realizzato da BAT Italia. La città di Napoli, per diversi giorni, è stata ancor più colorata del solito: nove artisti hanno dipinto circa 4000 m2 di lungomare.

Ma non finisce qui! Abbiamo scelto di schierarci dalla parte dell’arte e della cultura devolvendo il ricavato che otterremo dalla messa all’asta dell’NFT dell’opera all’Associazione Culturale NarteA.

Scopriamo l’arte NFT

Abbiamo parlato della messa all’asta dell’NFT dell’opera, ma capiamo meglio in cosa consiste questa forma d’arte!

Conosciuto con l’acronimo NFT, il non fungible token consiste in una nuova applicazione digitale all’arte. Questa tecnologia consente ad un’opera di essere digitalmente firmata dall’autore e quindi unica, regalando all’acquirente l’esclusività del possesso dell’opera d’arte.

Grazie ad uno smart contract, ovvero un contratto digitale, l’acquirente si assicura la possibilità di dimostrare la sua proprietà dell’opera.

Un NFT, quindi, è un prodotto digitale che può consistere in un’immagine, un video, una gif, ma anche un brano musicale. Il prodotto digitale deve essere convertito ad una stringa numerica, che verrà poi compressa in una stringa corta. La conversione della stringa prende il nome di “hashing”. Questo processo è necessario per garantire l’unicità dell’opera.

gloTM per NarteA

Ma iniziamo a capire nel particolare come funzionerà l’asta.

Il progetto pensato da @gloitalia prende forma come un grande evento organizzato sul lungomare di Napoli. Nove artisti campani hanno dipinto 4000 m2 circa nella zona pedonale di Via Caracciolo. L’opera sarà messa all’asta su OpenSea, uno dei marketplace più in voga per la vendita delle opere d’arte NFT. Questa piattaforma consente lo scambio diretto dell’opera grazie ad uno smart contract. L’asta durerà tra i sette e i dieci giorni e il ricavato sarà interamente devoluto all’Associazione Culturale NarteA.

L’associazione scelta si dedica al sostegno della cultura con tantissime iniziative particolari e da premiare! Visite guidate e cene teatralizzate, ma anche itinerari musicali e teatrali: questi sono solamente alcuni dei progetti portati avanti da NarteA.

Chi si aggiudicherà l’opera realizzata dagli artisti?